Daniela Fusha

Violinista

Daniela Fusha inizia lo studio del violino all'età di sei anni presso il conservatorio di Durazzo in Albania, dove giovanissima entra a far parte dell’orchestra. Nel 1998 continua gli studi presso il conservatorio “Luca Marenzio” di Brescia sotto la guida del M° Filippo Lama. Nel 2001 e 2004 vince il primo premio “Romanini”, concorso interno del conservatorio per la sezione Archi.

Nel Giugno 2006 si diploma brillantemente.

Ha tenuto concerti in formazione cameristiche ed orchestrali, in Italia, Croazia, Germania, Polonia e Austria.

Giugno 2016 fece parte dell'orchestra degli Altissimi di Renato Zero all'Arena di Verona.

Vari concerti importanti con l'Orchestra della Filarmonica della Franciacorta a Roma in Vaticano, al Teatro Grande di Brescia ecc.

 

Sempre affascinata dalla diversità dei generi, dalla Classica, all'Irish, Klezmer, Cantautoriale, Pop , Jazz & Folk.

Collabora con il Gruppo Klezmorim, New Soul String Quartet, Gipsy Quartet, Folky Doodle Quartetto Irish, l’Ensamble Paganini, Nuova Officina Faber e tante altre formazioni in duo e trio.

Ha collaborato con l’Orchestra Filarmonica della Franciacorta in eventi importanti: aprile 2016 a Roma concerto in omaggio a Benedetto XVI. Ha eseguito, con il Corpo Bandistico di Borgosatollo, la prima italiana del concerto “the Butterfly Lovers” di Hardy Mertens collaborando con il compositore stesso alla concertazione.

Oltre all'attività concertistica inizia ad insegnare violino all'età dei 15 anni in varie accademie di Musica a Brescia e Provincia. Collabora con l'Accademia Musical-Mente da più di 10 anni.